Come scegliere le parole giuste per motivare un giocatore

Come scegliere le parole giuste per motivare un giocatore

In qualsiasi tipologia di gioco e di competizione sportiva l’aspetto psicologico ed emotivo gioca un ruolo decisivo.

Ciò vale sia per gli sport tradizionali che per le nuove forme di giochi virtuali come gli eSports o i videogiochi online.

Spesso trovare le parole giuste per motivare adeguatamente l’atleta può essere la chiave di successo che può ribaltare l’esito di una partita.

Non è un caso che sempre più professionisti abbiano nei loro team anche un “mental coach”, ossia un esperto di psicologia sportiva, in grado di aiutare l’atleta nelle diverse fasi della sua attività.

Il ruolo del “mental coach”

Il mental coach riesce, attraverso un percorso psicologico e motivazionale, ad aiutare l’atleta nel raggiungimento dei suoi obiettivi sportivi, ma non solo.

Un bravo “allenatore mentale” sa guidare, motivare e sostenere il suo atleta nei momenti di difficoltà, lo aiuta a superare le sconfitte ma anche a gestire il peso delle vittorie e del successo.

Una parte fondamentale di questa preparazione è data proprio dal dialogo e dall’uso delle giuste parole: è, infatti, attraverso un colloquio quotidiano che avviene questo allenamento psicologico e cognitivo.

Se un tempo il mental coach era riservato solo alle competizioni reali, oggi questo tipo di disciplina si estende anche al mondo virtuale.

La motivazione dei pro-gamer nell’era virtuale

I “pro-gamer” sono dei giocatori professionisti che, al pari degli atleti veri, si cimentano in continui tornei e competizioni internazionali.

Se, però, i primi si affrontano su campi da gioco reali, i giocatori di videogiochi o di eSports competono nell’ambito virtuale.

Anche se in Italia il fenomeno è ancora agli inizi, in altri paesi del mondo come Corea, Cina e Nord America, gli eSports hanno lo stesso seguito e lo stesso giro d’affari degli sport tradizionali.

Nel sud-est asiatico c’è anche chi ha proposto di inserire gli eSports tra le discipline olimpiche.

Da qui è facile capire quanto anche in questa innovativa forma di competizione sportiva l’aspetto motivazionale giochi un ruolo fondamentale.

Ma in cosa consistono esattamente gli eSports? Letteralmente eSports è l’abbreviazione di “electronic sports”, ossia “sport elettronici”.

Si tratta di videogiochi ispirati al mondo del calcio, dello sport o ai giochi di ruolo.

Tra gli eSports più famosi troviamo FIFA, DOTA, LOL e CS:GO.

Come motivare un giocatore

Per motivare un giocare, sia reale che virtuale, si possono utilizzare parole positive come “vittoria”, “impegno”, “coraggio”, “lealtà”, “determinazione”, “esercizio” e “spirito di gruppo” che attengono a qualsiasi disciplina sportiva.

È importante far capire al giocatore che non si possono ottenere risultati senza il giusto e allenamento e che per migliorarsi è necessario fare sacrifici ed esercitarsi ogni giorno.

Solo credendo in se stessi e impegnandosi al massimo è possibile vincere, nel mondo reale come in quello online.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *