Consigli per gestire le interviste e i colloqui come un professionista

Consigli per gestire le interviste e i colloqui come un professionista

Nella lingua parlata, soprattutto nel complesso mondo editoriale, dei blog e del giornalismo, i colloqui e le interviste rappresentano uno degli aspetti più importanti e, allo stesso tempo, anche più complessi da gestire.

Quando parliamo di “interviste” non ci riferiamo esclusivamente a quelle a carattere informativo o giornalistico, ma a qualsiasi dialogo a scopo professionale su un qualsiasi tema o argomento di proprio interesse.

Va sottolineato che il termine “intervista” si rifà alla preposizione latina “inter” che significa “tra”.

L’intervista, dunque, è una forma di comunicazione tra due soggetti e, pertanto, affinché abbia buon esito è necessario condurla in maniera corretta ed efficace. Ecco alcuni semplici consigli per gestire un’intervista come un professionista.

Consigli e suggerimenti per intervistare qualcuno come un professionista

Per portare a termine un colloquio e un’intervista in modo professionale, basta seguire alcuni semplici consigli.

Ecco i principali:

–    Presentati all’intervista in perfetto orario: le prime impressioni sono quelle che contano per cui non devi mai fare aspettare il tuo intervistato. Nel caso di un’intervista telefonica o via internet assicurati di essere online anche qualche minuto prima dell’orario stabilito

–    Vestiti adeguatamente: anche l’occhio vuole la sua parte, per cui scegli un abbigliamento consono sia al tema da trattare che al tuo interlocutore. Presentarti con un abbigliamento non adeguato alla situazione potrebbe creare un certo imbarazzo e un distacco con l’interlocutore

–    Documentati e informati bene: non c’è niente di peggio che fare domande noiose, poco interessanti o, peggio ancora, basate su fatti non veritieri. Prima di iniziare un colloquio, dunque, assicurati di conoscere bene sia il tema che la persona con cui ti stai relazionando

–    Mantieni sempre un atteggiamento cordiale, calmo e equilibrato: in una qualsiasi forma di comunicazione tra due o più persone l’aspetto emotivo incide sempre notevolmente. Ricorda che il tuo umore potrebbe condizionare il tuo intervistato per cui cerca sempre di mantenere un tono e un atteggiamento sereno ed equilibrato. Ciò ti aiuterà a creare un rapporto di maggior fiducia e stima con il tuo interlocutore che, in questo modo, si confiderà in maniera più aperta e diretta

–    Non incalzare mai il tuo intervistato: lascia al tuo interlocutore tutto il tempo che gli occorre per ambientarsi e non pressarlo per ottenere subito delle risposte. Ricorda che per ottenere una buona intervista è fondamentale creare prima un rapporto di fiducia e di stima con l’intervistato

–    Costruisci bene l’intervista: come in qualsiasi tipo di lavoro, anche alla base di un’intervista di successo vi è una buona organizzazione delle domande. Inizia con quesiti generali, che serviranno a creare e a distendere l’atmosfera e a far ambientare il tuo interlocutore. Non porre mai le domande centrali all’inizio dell’intervista e cerca di costruire un rapporto di fiducia con il tuo intervistato: solo così potrai ottenere le risposte che cerchi

–    Fai sempre un “follow up” dell’intervista: una volta concluso il tuo lavoro, dai sempre un riscontro al tuo intervistato e comunicagli in anticipo il testo della tua intervista. Ciò è molto importante soprattutto nel caso di interviste che devono essere pubblicate su giornali o riviste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *